Passa alle informazioni sul prodotto
1 su 4

Trizio Editore

Pianta Della Citta di Roma di Pietro Ruga

Pianta Della Citta di Roma di Pietro Ruga

Prezzo di listino €188,00 EUR
Prezzo di listino Prezzo scontato €188,00 EUR
In offerta Esaurito
Imposte incluse. Spese di spedizione calcolate al check-out.
PAGA IN 3 RATE CON PAYPAL

ACQUISTA ONLINE, CONSEGNA TRACCIABILE ASSICURATA

Materiale di qualità unica

Stampa su Carta a mano di Amalfi
Misura: 29 x 42 cm
Materiale: opera stampata su carta pregiatissima con bordi sfrangiati Amalfi fatta a mano
Cornice:  Marrone chiaro in legno di faggio fatta a mano

Tela pittorica
Misura: 100 x 75 cm
Materiale: opera stampata su tela pittorica a grana finissima
Cornice: Marrone chiaro in legno di faggio e pasta di legno fatta a mano

VUOI UN PRODOTTO PERSONALIZZATO
O INFORMAZIONI? SCRIVICI

L'opera

Pietro Ruga ha realizzato una dettagliata mappa di Roma, arricchita ai lati da 16 vignette che mostrano importanti luoghi e edifici della città, tra cui il Pantheon di Agrippa, la Colonna Traiana, la Piramide di Cestio e il Colosseo. Nell'angolo in basso a destra, si trova una legenda che indica i 14 quartieri della città. La mappa ha un'etichetta particolare della biblioteca inglese di M. Piale, situata in Piazza di Spagna a Roma.

Un dettaglio interessante è che questa mappa apparteneva a Nicolas Charles Oudinot, 1° Conte Oudinot, 1° Duca di Reggio (1767-1848), un Maresciallo di Francia. Oudinot era noto per la sua tenacia in battaglia, tanto che fu ferito ben 34 volte durante la sua carriera militare. 

Nato senza una nobiltà che gli permettesse una rapida ascesa, Oudinot si arruolò nell'esercito e la sua vita cambiò con lo scoppio della Rivoluzione Francese nel 1792. Fu eletto tenente colonnello del terzo battaglione dei volontari della Mosa. Dopo essersi distinto in Belgio, fu promosso generale nel giugno 1794 dopo la Battaglia di Kaiserslautern.

Combatté su diversi fronti, tra cui quelli tedeschi e svizzeri, come generale di divisione e capo di stato maggiore di André Massena. Durante la Battaglia di Monzambano si distinse tanto che Napoleone in persona gli consegnò una spada d'onore, diventando successivamente un membro della Legione d'Onore. 

Napoleone lo premiò ulteriormente con una Gran Croce della Legione d'Onore e durante le Guerre Napoleoniche, Oudinot continuò a distinguersi. Fu eletto membro della Camera dei Deputati, comandò una compagnia di granatieri e combatté in battaglie da Vienna alla Polonia. Nel 1808, fu nominato governatore di Erfurt e conte dell'Impero Francese. Dopo la Battaglia di Wagram nel 1809, fu nominato Maresciallo di Francia, la più alta distinzione militare del paese.

Oudinot continuò a servire come amministratore in Olanda e in campagna russa. Dopo la caduta di Napoleone, rimase fedele alla Restaurazione Borbonica e al re, ricevendo il titolo di pari del regno. Partecipò all'invasione francese della Spagna nel 1823 e poi si dedicò a incarichi politici e amministrativi fino alla sua morte, avvenuta mentre era governatore degli Invalidi, l'ospedale per veterani di Parigi.

Come vengono realizzate le riproduzioni


Visualizza dettagli completi